Home  |  NEWSLETTER  | DOWNLOADS  |  CONTATTI   |  Area riservata    
  
ICSP: COSA E PERCHE'
Manifesto del nostro Istituto Comprensivo
LA PAGINA DEL DIRIGENTE
LE NEWSLETTER DELL'ICSP
Comunicazioni aggiornate in tempo reale

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
ICSP sulla Gazzetta Amministrativa

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE
Testo della Legge (PDF)

ADEMPIMENTI AVCP
(Testo XML)
ALBO PRETORIO ONLINE
Offerto dalla Gazzetta Amministrativa
SCRUTINIO ONLINE
Collegamento a INFOSCHOOL
REGISTRO ONLINE
Collegamento a INFOSCHOOL
RETE SCOLASTICA DELLA PIANA
GUIDA ALL'ICSP
(Testo in PDF)
CALENDARIO SCOLASTICO 2013-2014
(Testo in PDF)
ESTRATTO DEL P.O.F.
Anno Scolastico 2013-2014
PAGINA DEI DOWNLOADS
Per vedere e scaricare altri documenti interessanti
LINK
Per accedere a Siti di interesse

Area Studenti Biblioteche



LA NOSTRA BIBLIOTECA: uno spazio meraviglioso per scoperte ed avventura!

Le attività della Biblioteca di Istituto sono svolte dall'Insegnante referente del progetto, Silvestrini M.Isola, supportata dalla collaborazione di un team di insegnanti dei tre ordini di scuola.

"Leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita"
Roald Dahl
Educazione alla lettura

"C'era una volta.... la nostra storia"

NOI SIAMO LE NOSTRE STORIE.

SIAMO IL PRODOTTO DI TUTTE LE STORIE

CHE ABBIAMO ASCOLTATO E VISSUTO,

E DELLE TANTE CHE NON ABBIAMO

SENTITO MAI.

LE STORIE HANNO MODELLATO LA VISIONE

DI NOI STESSI, DEL MONDO E DEL POSTO CHE

IN ESSO OCCUPIAMO.


D. TAYLOR

Bibliotecamica è situata fisicamente nella struttura più ampia e strategicamente centrale: la direzione del Comprensivo a Porcari.
Bibliotecamica è in relazione con tutte le scuole Dell'Istituto.
E' aperta ai bambini dal luned́ al venerd́ dalle ore 8 alle ore 13
ATTIVITA' e OBIETTIVI
Organizzazione prestito/cambio personalizzato dei libri
Attività organizzate con gruppi o classi per soddisfare richieste emerse dalla programmazione e dai vari progetti( curiosità, ricerche, approfondimenti )

• La biblioteca è molto ben fornita di libri, sia come qualità’ che come quantità’. Sono disponibili testi variegati, in quanto vi si trovano prodotti per bambini della scuola dell’Infanzia, per ragazzi della scuola Primaria, per i loro genitori, per gli operatori scolastici.

• La biblioteca e’ situata in un locale ampio, luminoso e invitante; ha ed ha sempre avuto, personale interno, distaccato, che l’ha curata minuziosamente, avviando e realizzando attivita’ legate al libro e all’animazione alla lettura per tutti i plessi.

• Doveva essere, e lo e’ diventata, un centro di aggregazione e di diffusione della cultura: oggi conta un numero considerevole di testi di aggiornamento e di approfondimento su argomenti vari di grande interesse sia per insegnanti che per genitori.

Situazione attuale:

Le scuole dell’infanzia hanno un angolo lettura al loro interno, ma possono usufruire della biblioteca centrale in date stabilite per attività di animazione alla lettura concordate.

Le scuole Primarie F. Orsi e G. La Pira accedono alla biblioteca con cadenza regolare, non solo per il prestito/cambio personalizzato dei libri, ma anche per attività organizzate con gruppi o classi in riferimento al progetto specifico di Bibliotecamica o per soddisfare approfondimenti delle programmazioni di classe.

La scuola secondaria di 1° grado Enrico Pea:
Nellanno sc. 2006/2007, è stato realizzato lallestimento e il potenziamento di una biblioteca che si è resa gradualmente autonoma dalla biblioteca centrale. Uninsegnante della scuola secondaria cura lorganizzazione dellaccesso alla biblioteca stessa, lampliamento del numero dei volumi, lanimazione alla lettura e partecipazione al concorso di bibliotecamica.

Motivazione del progetto:

In una società sempre più multietnica come la nostra, in presenza di un sempre crescente numero di famiglie straniere, il nostro ICSP già da alcuni anni opera a favore dell’interculturalità.
Gli extra comunitari provengono in gran parte dall’area nord Africana ,
sono soprattutto di religione musulmana ma sempre più massiccia è diventata anche la presenza di nuclei familiari provenienti dall’est europeo.
Nasce dunque l’esigenza di un’integrazione che non si limiti alla semplice ospitalità e accoglienza, ma che diventi consapevolezza che la diversità culturale va valorizzata attraverso la conoscenza reale del bagaglio di abitudini, costumi, linguaggi che ogni alunno porta con sé.
La scuola diventa a questo punto luogo di incontro e di dialogo interculturale.
Si tratta dunque di creare nuove sensibilità, nuovi modi di approcciare l’altro da sé.
Curiosità e disponibilità diventano nuove chiavi per aprire le porte del dialogo, della convivenza democratica, del piacere di scoprire quanto sono numerose le somiglianze e quanto affascinanti le differenze, per cercare di demolire quegli stereotipi che ci chiudono in piccole gabbie, per affrontare i problema della conoscenza, libera dai preconcetti che, nonostante tutto, ancora oggi ci impediscono riarricchire i nostri
strumenti per stare nel mondo.
La biblioteca è un luogo privilegiato di incontro, può sviluppare percorsi di riflessione, di studio e condivisione.
Ecco perché gran parte del progetto Bibliotecamica è un “Progetto Biblioteca interculturale”:
Il libro è “ponte” fra culture, strumento per costruire”attività e percorsi interculturali” con le classi, per fornire opportunità di conoscenza, di avvicinamento e di scambio.
Nella biblioteca i ragazzi devono poter trovare strumenti per capire e “leggere” la società e per avvicinare culture che non sono più lontane, non solo, ma nella biblioteca è importante che ciascuno, e quindi anche i ragazzi stranieri, possono trovare “pezzi” di sé, della propria storia, della propria appartenenza: deve quindi arricchirsi la tipologia dei libri presenti nella biblioteca ed in questa si devono poter ritrovare ed incontrare una pluralità di linguaggi, di stili, di alfabeti…
La fiaba è senza dubbio un ottimo punto di partenza, fa emergere nel bambino il desiderio di approfondire le informazioni acquisite dal racconto.
Proporre le fiabe dei diversi paesi e farle circolare perché tutti i bambini possano conoscerle non vuol però dire usare questi “oggetti”solo come“strumenti per… (imparare le diverse abitudini, i cibi, i luoghi le tradizioni…).
Immergersi e far immergere i bambini liberamente nel mondo fantastico, offrendo il più ampio repertorio di fiabe di ogni paese, può essere piuttosto un modo per ricreare un “tuffo”nell’immaginario collettivo e lasciarlo agire con le proprie forze di incantesimo, di potenzialità, di possibilità…Esse riprenderanno ancor più forza perché originate da differenti esperienze umane e culturali, si confronteranno fra loro alimentandosi a vicenda e si confronteranno anche necessariamente con la realtà e la storia di ogni bambino per modificarsi e trovare nuove espressioni e nuove immagini.
Per farsi comprendere, amare e ricordare i personaggi e gli ambienti si tramutano, re e regine diventano signorotti di campagna, i cammelli si fanno asini.
Storie bellissime che parlano di altre usanze, altre religioni, a volte somigliano stranamente alle nostre, perché dappertutto c’è una Cenerentola in attesa del Principe, o un Cappuccetto rosso perso nella giungla invece che nel bosco.

Le Attività:

• Racconti e ascolto di fiabe provenienti da tutto il mondo

• Inventare fiabe che abbiano come protagonisti più personaggi incontrati nelle letture e ambientati in un utopico mondo interculturale.

• Produzioni grafico-pittoriche libere e relative ai libri letti e correlate di un apposito spazio in cui indicare titolo- autore e casa editrice del libro

• Analisi dei testi e dei personaggi

• Descrizione di esperienze vissute

• Proposte di giochi e raccolta di notizie su abitudini alimentari differenti, e curiosità storico culturali circa le aree geografiche interessate.

• Collocazione, catalogazione e classificazione informatica e cartacea del patrimonio librario della biblioteca

• Servizio prestiti

• Controllo restituzioni

• Presentazione ai compagni del libro letto, cercando di invitarli alla lettura

• Spazio pubblicitario dei libri letti (riferire osservazioni commenti vari e liberi sulla lettura)

• Costruzioni di piccoli libri

• Incontri con gli autori

• Apertura al pubblico il mercoledì pomeriggio dalle ore 16,00 alle ore 18,30, con l’obiettivo di sensibilizzare i genitori.

Ho individuato come approccio metodologico

Lavorare in piccoli gruppi, perchè all’interno di questo, i ragazzi hanno la possibilità di discutere e poi, tutti insieme leggere, confrontarsi e comunicare le loro impressioni personali.

Letture animate in biblioteca per suscitare nei bambini il desiderio di avvicinarsi con piacere alla lettura ed insieme educare la capacità di ascolto.
Le animazioni coinvolgono abilità diverse, linguistiche e non, favoriscono il gioco di gruppo.
Permettono agli alunni di rielaborare in modo creativo il materiale immaginario legato alle loro letture .
Si gioca per il piacere di giocare.

Le letture consigliate da BibliotecAmica

Sfogliare la natura!
Percorso di lettura per riflettere sull'ecologia

AMICI NEL MARE
Guido Quarzo è uno dei più conosciuti autori di libri per ragazzi. Insegna a Torino e si occupa anche di teatro per bambini.

Il paguro Bernardo e il pesce Pedro sono dei gran fifoni e non mettono mai il naso fuori dalle loro tane per paura dei pescecani… Che noia, però! Poi un giorno decidono di sfidare i pericoli del mare per incontrarsi e scoprono un mondo meraviglioso da esplorare insieme!
È un libro che parla della paura, in particolare della paura di affrontare il mondo e, soprattutto le persone, accettando gli inevitabili rischi che questo comporta. Non si possono stringere rapporti con gli altri e far parte della società, se non si accetta di esporsi, di “gettarsi nella mischia”, anche a costo di affrontare qualche insuccesso o qualche delusione. E questo vale sia per i grandi che per i piccoli.
DRAGONE TROVA GATTO
Autore Dav Pilkey»
Fascia d'età Da 5 anni»
Serie Serie Bianca»

Quanta neve! Un gatto infreddolito si presenta alla porta di Dragone. Vorrà entrare? Avrà fame? E se gli scappa la pipì? La seconda avventura del simpatico eroe di Un amico per Dragone.
Autore Cecco Mariniello»
Fascia d'età Da 5 anni»
UN IPPOPOTAMO SULL'IPPOCASTANO
Serie Serie Bianca»Andrea vorrebbe un cane, sua sorella Allegra vorrebbe un gatto. Ma un giorno papà Alex torna a casa con due pesanti gabbie di legno: nella prima c'è un piccolo di scimpanzé, nella seconda un piccolo di ippopotamo... Che bella sorpresa! All'inizio Allegra si diverte a vestire lo scimmiotto Narciso con gli abiti delle bambole e a portarlo a spasso in carrozzina. Andrea, invece, passa le sue giornate a giocare nella vasca da bagno con l'ippopotamo Boccadoro. Con il tempo, però, Allegra pensa sempre meno a Narciso: preferisce stare al telefono con Matteo e Mattia, e Tommaso, e Samuel, e Alessio, e Gabriele... Neanche Andrea si occupa più molto di Boccadoro: è troppo impegnato a pigiare i tasti del suo joy-stick. Così Narciso e Boccadoro decidono di scappare. Destinazione: l'Africa, dove Boccadoro potrà sguazzare in un vero lago e crogiolarsi al sole e dove Narciso potrà arrampicarsi sui rami di un'immenso albero... E con l'aiuto del vento del Nord, di un mantello coloratissimo e di uno stormo di simpatiche gru i due amici riusciranno finalmente a tornare a casa!
Autore Mary Pope Osborne»
Fascia d'età Da 6 anni»
Serie LA MAGICA CASA SULL'ALBERO»

AVVENTURE TRA GORILLA
È vero che i gorilla sanno parlare? Jack e Annie lo scopriranno nel loro emozionante viaggio nella foresta africana, dove faranno amicizia con un gruppo di giganteschi gorilla. Riusciranno a salvare i cuccioli del branco dalle affamate belve della foresta?
Autore Roberto Piumini»
Fascia d'età Da 9 anni»
Serie Serie Arancio»

IL GRANDE CAVALLO
Luko è nato in una notte senza luna: ecco perchè pur essendo un puledro, sarà più alto di tre uomini. Il malvagio Ataka farà di tutto per cacciarlo dalla tribù...

Il pittore e il mare - Slikar i more

fiaba bilingue dell'autrice croata Luci Zuleva
Edizioni Conoscenza, 2008

C'era una volta... Da sempre iniziano così le fiabe, e questa è una fiaba.
E' una piccola storia di un grande amore, ma non parla di principi e di principesse. Narra di un pittore e di un'isola di luce Poi un giorno la guerra terribile, la fuga nel mondo e tante avventure. Questa fiaba, in italiano e in croato, adatta ai bambini della scuola elementare contiene anche una piccola appendice didattica e alcuni bei fogli per disegnare.
Il libro coloratissimo è contenuto in una valigetta insieme a un astuccio di acquerelli offerti dalla Carioca.
Questo libro, molto particolare, è stato promosso dall'Associazione LIPA che si occupa di educazione all'interculturalità, alla pace, all'arte.


AMICI .......IN UN LIBRO!

percorso di lettura per riflettere sull'amicizia

IO HO UN CANE MAGICO
Autore Anna Vivarelli»
Fascia d'età Da 5 anni»
Serie Serie ARCOBALENO

Fillo è un cane magico, che conosce tutte le lingue del mondo: quella degli gnomi, quella delle formiche e perfino quella delle talpe. Quante avventure ha da raccontare… Il problema è che a volte gli adulti non lo capiscono!
IL FANTASMA DEL CASTELLO
Autore Mira Lobe»
Fascia d'età Da 5 anni»
Serie Serie Bianca»

Un fantasma, che vive tutto solo in un grande castello, mette un cartello sulla strada di casa per cercare con urgenza un inquilino. Rispondono all'annuncio il pittore Baldovino, la gatta Principessa e il cane Wuff, che si trasferiscono a vivere da lui...
BRUNO LO ZOZZO E L'INVASIONE DEGLI AMICI INVISIBILI
Autore Simone Frasca»
Fascia d'età Da 5 anni»
Serie Serie Bianca»

C'è un piccolo problema in vista per Bruno lo zozzo: la Grande Festa Annuale degli Amici Invisibili si farà a casa sua... Draghi, marziani, rinoceronti, mostri vari: si prepara una vera e propria invasione! Come se la caveranno Bruno e il suo fido maiale Giovanni?
UN AMICO NEI GUAI
Autore Angelo Petrosino»
Fascia d'età Da 10 anni»
Serie V=Valentina»

Questa volta Rinaldo si è proprio cacciato nei guai. Da qualche tempo, infatti, ha cominciato a non fare più i compiti, spesso non si presenta in classe e i suoi nuovi amici sono dei tipi davvero poco raccomandabili... Sono molto preoccupata per lui, che cosa gli starà succedendo?

UNA SORELLA A DISTANZA
La mia famiglia ha deciso di fare un'adozione a distanza. È così che ho conosciuto Amina, una ragazzina senegalese che mi racconta della sua famiglia, del suo bellissimo Paese e dei suoi sogni per il futuro. Mi piacerebbe tanto conoscerla... Forse grazie a Stefi, la mia amica giornalista, il mio desiderio si avvererà!

DELLO STESSO AUTORE TANTE ALTRE STORIE CON PROTAGONISTA LA NOSTRA SIMPATICA AMICA VALENTINA!



BibliotecAmica augura ......buona lettura a tutti!



Una visita virtuale ...
.
....alla scoperta delle BIBLIOTECHE dell'Istituto

La biblioteca dell'Istituto


I bambini della scuola dell'infanzia alla biblioteca dell'Istituto


L'angolo biblioteca della sc.dell'Infanzia di via Sbarra



L'angolo biblioteca della sc.dell'Infanzia di via Boccaione

La biblioteca della sc. secondaria


La biblioteca della sc. secondaria

In questo spazio vi saranno consigliati alcuni libri della nostra biblioteca con diversi temi...
 
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PORCARI - via Catalani, 55016 PORCARI (LUCCA) - tel. 0583 210747 + Copyright 2006-2014 © +